Connect with us

Earth 2

Earth 2: heatmap per le risorse oro-petrolio ed Essenza in decimali

Earth 2 ha appena rilasciato la heatmap che individua le risorse oro e petrolio sui terreni già di proprietà. A breve l’introduzione delle frazioni di Essenza.

Published

on

Dopo qualche mese in cui ci sono state solo piccoli aggiustamenti al sito di Earth 2, oltre qualche anticipazione sul motore grafico che sarà il cuore pulsante di questo metaverso (ne abbiamo parlato in questo articolo) arrivano finalmente alcune implementazioni di maggior interesse per la comunità di giocatori di Earth2.

L’annuncio delle nuove funzionalità, che possiamo riepilogare in “heatmap risorse” e rilascio di di frazioni di Essenza, sotto forma decimale, è avvenuto nel blog del sito in data 20 maggio 2022. Già a partire dalle 24 ore successive è stata implementata sul sito la heatmap per le prime risorse, l’oro (gold) ed il petrolio (oil).

Heatmap per le risorse “oro” e “petrolio”

La novità più rilevante di questo aggiornamento è l’implementazione di una heatmap per le risorse, ovvero la possibilità di verificare se sui terreni già venduti saranno prodotte in un futuro determinate risorse. Questa modalità si aggiunge alle due heatmap già presenti, quella delle proprietà e quella dell’E-ther, che attraverso una visualizzazione di tipo binario “acceso-spento” rendevano immediatamente l’idea sulla mappa di dove fossero la maggiore concentrazione di proprietà acquistate dai giocatori e di dove avvenisse la maggiore produzione di E-Ther da trasformarsi poi in Essence.

La modalità di visualizzazione delle risorse attraverso la heatmap è la medesima di quelle indicate: se una determinata risorsa, in questo momento solo oro e petrolio, è presente su alcuni territori ci sarà un pixel acceso, altrementi il pixel rimarrà spento. Per quel che riguarda l’oro, i pixel che indicano la presenza di tali risorse sono di colore giallo intenso (come sembra ovvio). Qui di seguito abbiamo fatto uno screenshot di una sezione della mappa del Senegal: come potete vedere in alto a sinistra, abbiamo selezionato Heatmap – Resources – Gold.

Una volta selezionata la casella di controllo “Resources” appare un menu a discesa che comprenderà tutte le materie prime che verranno prodotte all’interno di Earth 2; ovviamente al momento sono presenti solo le due voci “Gold” e “Oil”. Se analizziamo la heatmap sopra riportata si può vedere come ad un giallo più intenso corrispondano concentrazioni di oro più abbondanti.

Il medesimo procedimento, ma selezionando dal menu a discesa la risorsa “Oil” può essere effettuato per verificare se nelle proprietà già acquisite di una determinata zona vi sarà in futuro la produzione di petrolio. Per verificarlo abbiamo ovviamente scelto una zona degli Emirati Arabi (per andare sul sicuro) ed il risultato potete vederlo nell’immagine in apertura di questo articolo.

Alcune precisazioni sulla heatmap risorse.

All’interno dell’articolo con cui sul blog ufficiale di Earth 2 si annunciava il rilascio di questa nuova funzionalità heatmap, vi erano anche indicate una serie di considerazioni e precisazioni, alcune ridondanti, altre, a nostro avviso di precipuo interesse. Proviamo pertanto a riepilogare di seguito quelle che sono a nostro avviso le precisazioni di maggiore interesse.

  • La presenza di una determinata risorsa in un territorio già acquistato non è condizione sufficiente per supporre che la presenza di tale risorsa sia presente anche nei terreni adiacenti ancora invenduti. Impostare la propria strategia di acquisto su tale supposizione potrebbe non pagare o frustrare le ambizioni di chi acquista
  • La presenza delle risorse sui territori acquistati successivamente al rilascio della heatmap non viene rilevata immediatamente, ma necessita di almeno 24 ore, in alcuni casi addirittura un periodo più lungo.
  • La heatmap appena rilasciata individua solo la presenza delle due risorse oro e petrolio, ma non è indicativa né della quantità né della frequenza con cui queste risorse saranno prodotte. Inoltre al momento la heatmap è “tarata” per rivelare solo le risorse ad alta concentrazione, e successivamente sarà integrata con algoritmi sempre più precisi che tenderanno a rilevare anche quantità di risorse più basse, perchè più distanti dalla fonte principale, o magari fonti di risorse meno ricche.
  • Questo significa che anche se un territorio al momento non visualizza la presenza di risorse, non è detto che ad un futuro aggiornamento della heatmap stessa, esso non possa produrre tali risorse, magari proprio perchè presenti in minori quantità rispetto a quelle oggi rilevate.
  • Infine, Earth 2 chiede la collaborazione dei giocatori. Coloro che ritengano che un proprio territorio debba produrre una risorsa non presente, potranno inviare una comunicazione al team di sviluppo, che valuterà, conformemente ai dati geologici effettivi di tale territorio, se la segnalazione sia o meno aderente alla realtà.

In conclusione possiamo dire che l’algoritmo che sta alla base dell’individuazione delle risorse oro – petrolio al rilascio iniziale della heatmap si basa su una serie di  “proximity radius datasets” (utilizziamo proprio le parole del blog ufficiale) per concentrazioni di risorse elevate / consistenti. Successivamente la heatmap sarà resa sempre più “sensibile” e rileverà anche concentrazioni di risorse di più flebile entità.

Arriva la distribuzione di Essenza in frazioni, ovvero decimali.

All’interno del comunicato del 20 maggio, oltre al rilascio della Heatmap di cui sopra, è presente anche una rilevante modifica nel computo dell’Essenza (Essence), quello che dovrebbe essere il principale token di gioco di Earth 2 nell’imminente svolta blockchain.

Al momento i territori di tipo T1 producono giornalmente una determinata quantità di E-Ther che viene acquisita e poi successivamente convertita in Essence. Tale conversione al momento comporta solo numeri interi, ma a breve sarà introdotto un diverso computo di questa trasformazione, e quindi al giocatore al momento della conversione verranno attribuiti non solo gli interi, ma anche le frazioni corrispondenti di Essenza derivanti dall’E-Ther convertito. Questo passaggio dai soli interi alle frazioni, o meglio ai decimali dell’Essence, ci lascia sperare che il lancio in crypto di questo token possa avvenire in breve tempo.

In conseguenza di tale annuncio il team di Earth 2 ha rilevato che ci sono alcuni giocatori che hanno preferito accumulare solo l’E-ther, e non hanno mai convertito tale E-Ther in Essence; sebbene sia una strategia di gioco legittima quella di voler convertire magari in una sola volta l’intero E-Ther accumulato (che però non è computato in modo visibile al giocatore da nessuna parte… ), il team specifica che prima di introdurre le frazioni di Essence, tutto l’E-Ther stoccato e non convertito verrà comunque automaticamente convertito dal sistema, quindi invita i giocatori che abbiano adottato tale strategia a farlo “propria manu” prima che sia il sistema in automatico a provvedervi.

Le nostre conclusioni sull’aggiornamento di Earth2 del 20 maggio.

Per concludere vogliamo segnalare come l’utilizzo della heatmap per scoprire le risorse sulle proprie proprietà e su quelle già acquisite da altri giocatori, sia l’indicatore ad una loro prossima introduzione all’interno della dinamica del gioco. L’uso della heatmap inoltre ci sembra uno strumento appropriato ed immediato, e sebbene sia sconsigliato dal team di Earth 2, può essere comunque utilizzata per provare ad acquistare nuovi territori in aree contigue ancora libere a quelle in cui tali risorse sono prodotte.

Per quel che riguarda l’Essenza ed i decimali, ci sembra ovvio che questo è il passaggio preliminare ineliminabile per l’avvio di una conversione in crypto dell’Essence stessa.

“Vi ricordiamo se volete comprare terre su Earth 2 di usare il nostro codice (che ancora non abbiamo personalizzato)

YEH59KRC4S

Riceverete un bonus del 7,5% e ci aiuterete a continuare la nostra piccola missione su questo blog.”

Earth 2

Earth 2 incontra Ready Player Me: pronte 4 nuove meccaniche

Earth 2 svela la partnership con Ready Player Me ed il funzionamento delle meccaniche Cydroids e Civilians. Ed in più il video di E2V1

Published

on

earth 2 e ready player me

Tra le novità di fine anno per gli entusiasti o i disillusi della piattaforma Earth 2 ci sono alcune indicazioni comunque positive; innanzitutto è stato pubblicato il video di come si presenterà in 3D almeno la prima versione denominata E2V1, video che abbiamo incorporato nel presente articolo, e che potrete comunque visualizzare a questo link direttamente su Youtube. 

Il video sembra realistico e aderente a come effettivamente potrà risultare il motore 3D di Earth 2, quando questa prima versione del gioco sarà effettivamente lanciata ed attivata nel 2023; a differenza dei video rilasciati qualche anno fa che sembravano più un “vorrei ma non posso”, questo a detta di molti analisti sembra essere effettivamente scaturito dal motore che sarà alla base della prima versione 3D di Earth 2.

All’interno del video si vede la navigazione nell’ambiente di Earth 2 effettuata attraverso un avatar; orbene in concomitanza con il lancio del video Earth 2 ha anche annunciato la partnership con Ready Player Me, la società che da qualche anno è leader nella creazione e gestione di avatar “esterni” a diverse applicazioni di gioco e metaversi.

Ready Player Me, crea avatar dall’aspetto fantastico, che sono anche compatibili con le diverse piattaforme. Questa è stata una grande attrattiva per Earth 2 che ambisce a diventare una sorta di Metaverso centralizzato. Ciò significa che non solo i giocatori di Earth 2 potranno entrare in altre esperienze del Metaverso senza problemi, ma anche altre persone con gli avatar di Ready Player Me potranno entrare direttamente in E2V1. Il tutto rappresentando il proprio aspetto o il modo in cui si vuole apparire.

ready player me

Gli avatar di Ready Player Me possono essere creati partendo da un selfie. Da lì, gli utenti hanno accesso a centinaia di opzioni di personalizzazione per rendere il loro avatar compatibile con le diverse piattaforme davvero unico. Gli avatar di Ready Player Me sono attualmente supportati da oltre 5.000 applicazioni e giochi, tra cui alcuni altri metaversi di sicuro richiamo come “Somnium Space”, ad esempio. Earth 2 si impegna a portare un’esperienza di metaverso coinvolgente e senza limiti ai nuovi e attuali possessori di avatar di Ready Player Me.

“La collaborazione tra Earth 2 e Ready Player Me è il primo passo concreto verso il rilascio della versione E2V1 in modalità 3D”

“Siamo entusiasti di collaborare con Earth 2 e di offrire alla sua comunità l’accesso al nostro sistema di avatar interoperabile”, ha dichiarato Timmu Tõke, CEO e co-fondatore di Ready Player Me. “Earth 2 sta diventando un’altra grande destinazione del Metaverso per gli avatar di Ready Player Me. Non vediamo l’ora di vedere i nostri utenti esplorarla con le loro identità digitali personali”.

Tra le altre novità di fine anno inoltre sono state comunicate quattro nuove meccaniche di gioco che entreranno a far parte della versione E2V1.

Raiding, Cydroids e Civilians costituiscono 3 di queste nuove meccaniche e sul blog ufficiale di Earth 2 c’è un articolo esaustiva che le tratta nello specifico, per assicurare che i giocatori abbiano una chiara comprensione di cosa aspettarsi. Per leggere l’articolo in lingua inglese da blog ufficiale clicca qui

Ogni meccanica di gioco è correlata l’una all’altra, ma ha anche una collocazione futura all’interno di Earth 2, in particolare all’interno di E2V1, il prossimo sviluppo in 3D. Oltre alla loro futura rappresentazione all’interno di E2V1, queste meccaniche di gioco apportano nuove e significative utilità a E-ther, Essence, Jewels ed alle stesse proprietà terriere.

earth 2 cycloids

Il raid sarà facile da giocare ma difficile da padroneggiare. Sarà semplice costruire Cydroidi e reclutare civili per poi usarli per condurre raid, ma sia che stiate gestendo una piccola operazione o un impero enorme, dovrete considerare attentamente varie strategie per ottenere il massimo dalle vostre flotte di Cydroidi durante le Guerre Ether.

Cydroidi

All’interno dell’articolo che abbiamo citato ci sono due guide esaustive sviluppate in punti sia per quanto riguarda i Cydroidi che per quanto riguarda i civili. Noi rimandiamo a quella guida per i dettagli specifici; qui ci limitiamo a ricordare che il numero di Cydroidi che è possibile costruire su ogni terra di proprietà dipende dalla grandezza in tile di quella terra, ed ogni cydroide ha comunque un costo in essenza che al momento sembra stabilito in 2,5 Essence per ogni Droide.  I Cydroidi avranno una distanza predefinita di Raiding di 1 km e una velocità predefinita di 20km/h. Per funzionare, i cidroidi necessitano di una cella energetica. Le celle di energia si trovano attualmente all’interno del Cydroid, ma in seguito saranno un’unità separata e indipendente. Tutta l’Essenza usata per alimentare una Cella di Potenza può essere recuperata al 100% dal Giocatore se depotenzia la Cella di Potenza in uno stato di piena carica.
Attualmente è sufficiente un Mentar e il tempo necessario per ricaricare la Cella di Potenza all’interno del proprio Cydroid. Non è necessaria l’Essenza per ricaricare la Cella di Potenza all’interno del Cydroid.
Una volta che il vostro Cydroid è alimentato, potete inviare il vostro Cydroid a raidare una proprietà che si trova nel raggio d’azione del raid e scansionerà la proprietà alla ricerca di eventuali Ether instabili, a patto che abbia abbastanza energia per farlo. Se il Cydroid non ha successo nella raccolta di Ether, tornerà al Mentar da cui è stato inviato.Se il Cydroid ha successo, raccoglierà tutto l’E-ther che può contenere o che ha ancora abbastanza energia da raccogliere e tornerà al Mentar da cui è stato inviato. L’alloggiamento predefinito di un Cydroid contiene 3 Ether. Se c’è più di un Cydroid che scansiona la stessa proprietà quando l’E-ther instabile diventa disponibile, divideranno il bottino di E-ther in parti uguali. La particella più piccola di E-ther collezionabile è 0,01, quindi se ci sono più Cydroid contemporaneamente presenti nel momento in cui l’E-ther diventa instabile e una divisione uniforme è impossibile, un algoritmo casuale determinerà quali Cydroid si aggiudicheranno il bottino disponibile.
Quando un Cydroid torna al Mentar, diventa disponibile a distribuire l’E-ther che ha raccolto e conservato nel suo alloggiamento. I Cydroidi possono razziare di nuovo senza dispensare Ether, ma questo può ridurre la quantità di Ether che possono raccogliere se la loro incursione ha successo. Il tempo predefinito per dispensare E-ther è di 30 secondi per 0,01 E-ther.
Un Cydroid può essere ricaricato solo al Mentar. Se un Cydroid rimane senza energia in qualsiasi momento durante un’incursione, la connessione con il Mentar permetterà a quest’ultimo di utilizzare la connessione per ricaricare il Cydroid, anche se a un ritmo estremamente lento. Un Cydroid può essere trasferito tra Mentar interconnessi (Mentar che appartengono allo stesso giocatore).
Il viaggio tra Mentar inter-rete richiede meno energia rispetto al Raiding, quindi i Cydroid possono percorrere distanze maggiori per ricollocarsi. Il raggio di trasferimento predefinito per un Cydroid è di 300 km. I Cydroidi devono riallacciarsi a un Mentar una volta trasferitisi per sincronizzarsi con la forza e la conoscenza del Mentar come parte della loro preparazione al Raid in quell’area.I Cydroidi hanno diversi stati di consumo energetico che consumano diverse quantità di carica delle celle di energia. Questi stati sono: Inattività, Ricarica, Erogazione di Etere, Scansione, Raccolta, Viaggio verso un Raid e Trasferimento tra Mentar.
I Cydroidi possono essere equipaggiati con vari tipi di Gioielli per ottenere vari tipi di potenziamento nella maggior parte dei loro attributi.

Civilians

I civili contribuiranno ad automatizzare l’esecuzione di varie attività di raid dal Mentar, eliminando l’obbligo per il giocatore di eseguire ogni attività manualmente. Nel prossimo futuro i Civili saranno sintetizzabili tramite il Mentar su proprietà di 4 o più tessere e oltre, utilizzando E-ther. I civili richiederanno 20 E-ther per essere sintetizzati.
Il Mentar capta trasmissioni di DNA che vengono dirottate alla Camera di Sintesi all’interno del Mentar e fuse con l’E-ther per creare 1 Civile in un periodo di 24 ore. Inizialmente ci sono 3 diverse fazioni, ognuna con 5 personaggi civili I civili avranno diversi livelli di rarità. Il tipo di civile sintetizzato sarà noto solo una volta completato il processo di sintesi. I civili vengono sempre sintetizzati nello stesso ordine in base alla loro professione predefinita. L’ordine è Analista dati, Tecnico cidroide, Dispensatore di Ether (Reckoner), Comandante di raid e Pilota cidroide.
L’Analista di dati sbloccherà gli Approfondimenti sulle incursioni per la Proprietà in cui risiede e per i Cydroidi legati a quella Proprietà.
Il Tecnico dei Cydroid può ricaricare automaticamente i Cydroid inattivi all’interno del Mentar.
Il Ricognitore di Etere può dispensare automaticamente tutti i Cydroidi che trasportano Etere nel loro deposito.
Il Comandante del Raid può inviare i Cydroidi per riorganizzare automaticamente le proprietà.
Il Pilota di Cydroid potrà pilotare i Cydroid in missioni speciali con diversi obiettivi.

Conclusioni

In conclusione, certo si tratta ancora una volta di un annuncio: ma questa volta noi intravediamo (con un pò di fantasia) qualcosa di concreta alle spalle. Soprattutto la partnership con Ready Player Me lascia ben sperare.

Continue Reading

Earth 2

Earth 2: la funzione dei gioielli per Droids e Raiding e non solo…

Tra le novità Earth2 svela la funzione che svolgeranno i gioielli nelle meccaniche dei raid quando verrà attivato Droids…

Published

on

gioielli raidings e droid

Novembre era stato annunciato, quale mese del secondo anniversario di Earth 2, ricco di possibili novità, ma ancora una volta lo sviluppo del gioco ci sembra procedere a rilento. Le novità introdotte, decisamente minori rispetto a quelle annunciate, non ci sembrano poi così eclatanti. Non vogliamo però raffreddare gli entusiasmi: in fondo il periodo per il mondo dei metaversi e delle cryptovalute è decisamente in una fase di stallo se non calante, ed in fondo qualche piccola novità almeno su Earth 2 si vede…

L’essenza passa a quattro decimali

La prima novità è stata introdotta qualche settimana fa e riguarda il computo dell’essenza. In vista del lancio del token crypto che rappresenterà questa risorsa di Earth 2 già qualche mese fa erano stati introdotti i primi due valori decimali, oltre l’intero. Ora i numeri decimali del computo dell’essenza sono passati a quattro e probabilmente questo sarà l’assetto finale. Al contempo anche l’Ether, da cui l’essenza si ricava, ora mostra anche due numeri decimali, mentre fino a qualche settimana fa si esprimeva solo in numeri interi. All’interno del blog ufficiale vengono nel dettaglio spiegate le motivazione di questa update.

Vincitore del contest relativo al centomilionesimo “tile”

Come annunciato alla vigilia del secondo anniversario di Earth 2 era stato annunciato un concorso in cui sarebbe stato premiato il proprietario che avrebbe acquistato la centomilionesima piastrella (tile) su questo mondo virtuale. Orbene qualche giorno fa è stato annunciato il vincitore che ha avuto in premio 10.000 E$ (la valuta di Earth2). Anche in questo caso potrete trovare tutte le informazioni dettagliate sul blog.

Aggiornamento su i prelievi in “denaro vero” dei giocatori di Earth 2

Uno dei vulnus, soprattutto della prima ora, di Earth 2, che ha reso sospettosi i giocatori circa l’affidabilità di questa piattaforma, era stato il mancato o tardivo pagamento delle rendite, quando un proprietario decideva di liquidare i propri assets e passare all’incasso del “denaro vero”. Proprio per mantenere alta la fiducia dei giocatori ora periodicamente lo staff di questo metaverso pubblica degli aggiornamente sul volume complessivo degli incassi pagati ai giocatori.

incassi earth2

Al 30 novembre tale volume aveva raggiunto i 19 milioni di dollari. Si tratta certo di una cifra considerevole, ma se facciamo due conti sul numero dei tiles venduti e sul valore degli stessi, possiamo ben capire che si tratta di una piccolissima frazione di quanto la piattaforma ha finora incassato. Certo è che rispetto ai primi tempi ora le procedure di pagamento sono più veloci e le lamentele dei giocatori si sono decisamente diradate.

La funzione dei gioielli per Raiding e Droid

La novità più interessante, anche se si tratta al momento solo di un annuncio riguarda la funzionalità che i gioielli avranno nelle nuove meccaniche di gioco non appena verrà implementata la possibilità di effettuare “attacchi” attraverso l’integrazione della piattaforma Droid. Al momento la raccolta di gioielli ed il “crafting” degli stessi è uno dei pochi elementi di partecipazione attiva al gioco, e tutto sommato sembra essere apprezzata dai giocatori.

In un primo annuncio infatti Earth 2 fa notare come la vendita dei gioielli all’interno del marketplace PVP si sia incrementata del 700% dopo la pubblicazione del video “Raiding Deep Dive” in cui si mostravano alcune meccaniche della futura integrazione nella piattaforma. Non bisogna negare però che su “Reddit” moltissimi utenti continuano a valutare in modo “confuso” questi annunci: stando ad alcuni giocatori/analisti non si intravedrebbe neanche lontanamente un piano omogeneo di questa integrazione… Insomma sembra davvero che gli sviluppatore siano ancora in alto mare.

“Su Reddit molti analisti/giocatori sono ancora decisamente scettici sull’integrazione omogenea di Droid all’interno di Earth2”

Nonostante questo l’ultimo annuncio sul blog ufficiale riguarda proprio le utilità che i gioielli avranno in queste prossime meccaniche di gioco e se i dati sull’incremento dello scambio di gioielli sono veri (e non abbiamo motivo per dubitarne) una fetta dei proprietari di Earth 2 continua a credere (o sperare) nelle future evoluzioni del gioco. In effetti sebbene il “Raiding” rappresenti solo una piccola parte degli obiettivi a lungo termine della piattaforma Earth 2, è comunque una delle quattro meccaniche di gioco che Earth 2 ha in programma di progettare e implementare a breve termine e che migrerà direttamente nella E2V1 come parte di una versione pre-alpha l’anno prossimo.

I Gioielli quindi, secondo l’annuncio del 2 dicembre 2022, avranno presto un’ulteriore utilità nell’ambito delle imminenti meccaniche di “Raiding”, consentendo ai giocatori di inserirli nei Droidi che possiedono per ottenere una serie di potenziamenti diversi. La tabella con tutti i potenziamenti ancora non è stata rivelata del tutto, si sa solo che i gioielli di livello 2 ed alcuni di livello 3 aggiungeranno funzionalità a questa specifica meccanica di gioco.

Si tratta a quanto pare solo di un primo utilizzo dei gioielli, il cui impiego è stato previsto per tutte le meccaniche del gioco, anche per quelle che si svilupperanno in un momento successivo. Per questa ragione possedere gioielli si rivelerà decisamente determinante per poter sfruttare al meglio tutte le potenzialità di Earth 2 quando questa piattaforma sarà completata.

In conclusione: vogliamo crederci ancora?

In conclusione gli aggiornamenti effettuati in novembre sono decisamente marginali; ancora una volta si procede con annunci e video da una piattaforma che ancora non si sa quando vedrà effettivamente la luce. A fronte di tanti delusi ci sono comunque alcuni giocatori che continuano a credere nel progetto. Noi siamo a metà… guardiamo, annotiamo, commentiamo con un sano scetticismo….

Continue Reading

Earth 2

Secondo compleanno di Earth2: tra ritardi e novità in arrivo

Nel secondo anniversario di Earth 2 analizziamo quali saranno le novità dei prossimi mesi. Stempereranno la delusione per il ritardo nello sviluppo?

Published

on

anniversario earth2

Siamo ormai a Novembre 2022 ed Earth 2 festeggia il proprio secondo compleanno o anniversario, essendo stato ideato e lanciato nel novembre 2020. In questi due anni trascorsi sono accadute molte cose nel mondo dei metaversi, dei giochi play-to-earn e in genere nel mercato delle crypto, con un forte rallentamento di tutto il fenomeno già da gennaio di quest’anno.

Earth2 non ha fatto eccezione: anzi per le aspettative che aveva generato, forse le innovazioni introdotte quest’anno e la lentezza con cui procede lo sviluppo di questo gioco-metaverso sono stati per la gran parte di coloro che ci hanno creduto decisamente deludenti. Una delusione di cui è consapevole anche il fondatore di Earth 2 Shane Isaac, che nella sezione “news” del blog ufficiale di Earth 2 ha appunto pubblicato un messaggio a tutti i proprietari, partendo appunto dalla “delusione latente” sullo sviluppo troppo lento del gioco, ma rivendicando altresì tutti i progressi fatti in questo ultimo anno.

Non vogliamo in questo articolo parafrasare per intero quanto pubblicato da “Shane”, ma giova almeno ripercorrere gli aspetti salienti dell’ultima comunicazione. Partendo dai progressi fatti nell’ultimo anno il CEO di Earth 2 enumera innanzitutto tutti i progressi “visibili” effettuati negli ultimi 12 mesi, ovvero tutte quelle funzionalità o migliorie che sono state apportata ed aggiunte al gioco di Earth 2 e di cui hanno potuto usufruire gli utenti. Non ci soffermiamo sul riepilogo di queste funzionalità in quanto esse sono “visibili” a chiunque si approcci con il portale di questo gioco-metaverso, e quindi sarebbe a nostro avviso pletorico. Più interessante d’altro canto la seconda parta del comunicato del CEO in cui enumera gli “altri progressi degli ultimi 12 mesi”, in cui vengono citati i principali sviluppi software che sono al momento rimasti “interni” alla fase di sviluppo stesso; si tratta per lo più delle “demo” di funzionamento del sistema di rendering 3D che dovrebbe sottendere l’intero sviluppo futuro di Earth 2, attraverso il motore denominato “Distant Terrain Engine”.

In effetti Isaac Shane ripercorre tutte le fasi che sono state accompagnate da video dimostrativi pubblicati sul canale ufficiale Youtube, che dovrebbero dimostrare per l’appunto i progressi nello sviluppo di questo sistema di rendering denominato E2V1, che consentirà la ricostruzione grafica del terreno di tutto il mondo ed anche la virtualizzazione delle strutture uniche create dagli utenti e basati sui blueprint ed i rispettivi Holobuilding. Abbiamo utilizzato il verbo al condizionale (dovrebbero dimostrare) perchè molti detrattori di Earth 2 mettono in discussione l’esistenza stessa di questo motore 3D, e proprio ad essi il CEO si rivolge con una punta polemica.

Al termine di questa elencazione inoltre Shane specifica che i progressi indicati non includono quelli effettuati negli ultimi mesi che saranno rivelati soltanto dopo che la fase di testing avrà dato i risultati sperati.

Ovviamente la parte più interessante del messaggio in questione non è tanto quella “autocelebrativa” e riassuntiva di quanto fin qui già fatto, ma quella relativa alle novità che sembrerebbero in arrivo proprio in questo mese di novembre 2022. Ancora una volta però il CEO di Earth 2 si guarda bene dal fornire un calendario “certo” o delle date effettive, indicando esclusivamente il periodo in cui tali novità dovrebbero vedere la luce. Ad esempio il nuovo video di  E2V1 che ne illustrerà i progressi dovrebbe essere rilasciato alla fine di Novembre.

“Lo sviluppo di Earth 2 sta procedendo più a rilento rispetto alle aspettative; vedremo in futuro se quest’attesa sarà ricompensata dalla qualità delle innovazioni. Secondo il CEO il progetto impiegherà 5-7 anni (sic!)”

Sebbene finora lo sviluppo “visibile” di Earth 2 sia stato decisamente deludente, noi continuiamo a credere che questo progetto abbia delle potenzialità latenti, che speriamo vengano sviluppate in futuro.

Quali novità aspettano Earth 2 nel mese del secondo anniversario.

L’ultima parte del messaggio di Shane sul blog ufficiale preferiamo riportarla, in quanto annuncia una serie di migliorie e/o funzionalità che verranno rilasciate proprio in concomitanza del compleanno della piattaforma. Procediamo quindi nello stesso ordine utilizzato nel post ufficiale.

MECCANICA DI GIOCO

Nel corso di novembre dovrebbero essere spiegate più in dettaglio quali saranno le meccaniche di gioco, che saranno implementate inizialmente nel portale attuale di Earth 2 per essere poi migrate nel motore grafico E2V1. In particolare verranno annunciate quattro diverse meccaniche definite Droids (Droidi), Raiding (Raid), Civilians (Civili) e Contracts (Contratti).

RAID  E GIOIELLI

Entro fine novembre (ma la data potrebbe, manco a dirlo, essere procrastinata) dovrebbe essere rilasciato l’aggiornamento che consentirà la nuova funzione di RAIDING. Non sappiamo effettivamente cosa sia e come funzionerà, ma staremo a vedere. Più certa invece l’update che prevederà l’aggiunta di 6 nuovi gioielli “artigianali” (ovvero nati dal “crafting” dei gioielli precedenti), gioielli le cui potenzialità sembrerebbero essere correlate proprio alla nuova funzione del RAIDING.

NUOVO FILMATO E2V1

Saranno condivisi i nuovi aggiornamenti relativi ai progressi fatti dal team con l’E2V1. Come sempre, i filmati saranno effettuati durante una sessione “di gioco effettivo in testing” e renderizzati in tempo reale, a dimostrazione di quanto sia versatile e potente il motore in fase di costruzione. Dovrebbe essere presentato il Close Up Terrain Engine che lavora in simbiosi al Distant Terrain Engine, già presentato in precedenza.

SISTEMA DI NEGOZIAZIONE U2U HOLOBUILDING V1.1

Questo mese dovrebbero essere rilasciate anche le ultime patch per la versione 1.1 del sistema di scambio “user to user” degli holobuildings, che includeranno alcuni aggiornamenti interessanti come le royalties per i creatori di contenuti, le edizioni limitate e altro ancora!

NUOVA LANDING PAGE

Un’altra novità fondamentale di questo mese sarà il sito web completamente rinnovato con una landing page tutta nuova. Più interessante del nuovo design, sarà la presenza di spiegazioni, la visione e la presentazione aggiornata di tutte le informazioni riguardo Earth 2. Ci saranno informazioni per colmare le lacune, così come dettagli mai rivelati prima che faranno da fil-rouge per collegare il tutto.

PIATTAFORMA SOCIAL MEDIA

Uno degli annunci che era stato fatto ad inizio anno riguardava l’integrazione di una piattaforma social all’interno di Earth 2. Tale piattaforma, decisamente in ritardo rispetto alle attese, non vedrà ancora la luce, ma sembrerebbe che ci possano essere alcune anticipazioni concrete su come essa opererà all’interno del portale.

ACQUIRENTE DEL “TILE” N. 100.000.000

Il mese scorso su Earth 2 si sono superati i 100M di “tiles” venduti, ed il fortunato acquirente del “tile” N.100.000.000 sarà rivelato e riceverà anche un premio interessante.

ALTRI AGGIORNAMENTI

Sebbene non specificati nella quantità e nella qualità, nel mese di novembre dovrebbero essere rilasciate alcune “minor updates”, per migliorare l’esperienza di interazione con il portale e per risolvere alcuni bugs.

STATISTICHE SUI PRELIEVI

Ancora una volta con una punta polemica, il CEO Isaac Shane intende rispondere ai detrattori di Earth 2, pubblicando una serie di statistiche sui prelievi in denaro che i giocatori effettuano mensilmente; tali statistiche (ovviamente anonime e generalizzate) consentiranno quindi di sopire i sospetti dei più increduli

SMENTITE

Gli ultimi punti del messaggio sono delle smentite su voci che circolano sul web circa alcuni possibili sviluppi di Earth 2. Nel mese di novembre 2022 non dovrebbero essere aperte vendite di nuovi Paesi o territori né tanto meno è prevista una nuova “distribuzione” di Essence con la modalità Airdrop. Anche la voce circa un possibile rilascio di terreni in Tier-3, per il momento viene smentita.

Continue Reading

Popolari

Copyright © 2021 Earth2guida.com, powered by WordPress.